Procura della Repubblica di Benevento e CSV Irpinia Sannio: al via il progetto con i volontari

Procura della Repubblica di Benevento e CSV Irpinia Sannio: al via il progetto con i volontari

Lunedì 20 gennaio sono partite ufficialmente le attività dei volontari in Servizio Civile universale del CSV Irpinia Sannio presso la Procura della Repubblica di Benevento.

Hanno augurato buon lavoro ai volontari il Procuratore della Repubblica di Benevento Aldo Policastro, il direttore amministrativo della Procura dottor Vincenzo Bianco, il funzionario della Procura Giuseppe Falato,  il presidente del CSV Irpinia Sannio Raffaele Amore ed il direttore del CSV Maria Cristina Aceto.

Quest’iniziativa nasce nell’ambito dei progetti che le parti mettono quotidianamente in campo, nell’ottica di una proficua sinergia tra gli enti e le istituzioni del territorio.

“Grazie all’impegno dei volontari del CSV Irpinia Sannio – dichiara il Procuratore della Repubblica di Benevento Aldo Policastro –i nostri uffici potranno avvalersi dell’ausilio di persone motivate e qualificate per il migliore svolgimento dei nostri compiti istituzionali”.
 

“L’impegno dei volontari contribuirà a un incremento del controllo di legalità – conclude il Procuratore – da parte della Procura della Repubblica di Benevento, in un territorio che richiede continua attenzione per garantire a tutti i diritti previsti dalla nostra Costituzione”.

“I volontari del CSV Irpinia Sannio – afferma il Presidente Raffaele Amore – affiancheranno il personale della Procura della Repubblica, collaboreranno per l’organizzazione e la realizzazione di progetti per la promozione della legalità sul territorio, per la cittadinanza attiva e contro la violenza di genere e sui minori. Particolare rilevanza sarà data alle attività rivolte alla tutela dei diritti delle fasce deboli come anziani, donne e minori in intesa con lo Spazio Ascolto della Procura della Repubblica”.

“L’importanza di questa esperienza – conclude il Presidente Amore – è data oltre che dall’unicità dell’iniziativa a livello nazionale anche dall’opportunità concreta offerta ai giovani di sperimentare da vicino il senso della legalità e della cittadinanza attiva”.

Privacy Policy Cookie Policy