Corso BLSD per operatori “laici” e “sanitari”

Corso BLSD per operatori “laici” e “sanitari”

Il CESVOB promuove un nuovo week end dedicato alla formazione socio-sanitaria destinata a tutti i volontari, sanitari e non, che operano in un’organizzazione del terzo settore.

Un corso di BLSD per operatori non sanitari “laici” e per operatori “sanitari” che avrà come obiettivo quello di far apprendere ai partecipanti la sequenza di rianimazione di base nell’adulto in arresto respiratorio e/o cardiaco e le manovre da eseguirsi in caso di ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo e di apprendere anche conoscenze e abilità relative all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico.

Il Corso è aggiornato alle “Linee Guida internazionali per la rianimazione cardiopolmonare ILCOR ERC 2015”.

 

I corsi

La formazione sarà realizzata in un’unica giornata di 5 ore con lezioni frontali teoriche, stazioni di addestramento pratico sulle tecniche semplici a piccoli gruppi su manichini e simulazioni di piccoli scenari. Sarà possibile iscriversi ad una delle tre date:

  • sessione di BLS-D per operatori “laici”21 giugno 2019, dalle ore 15.00 alle ore 20.00 presso lo Sportello CESVOB della Valle Telesina di Frasso Telesino;
  • sessione di BLS-D per operatori “laici”, 22 giugno 2019, dalle ore 08.30 alle ore 13.30 presso la sede Provinciale del CESVOB di Benevento;
  • sessione di BLS-D per operatori “sanitari” (medici, infermieri ed autista soccorritore), 23 giugno 2019, dalle ore 09.00 alle ore 14.00 presso lo Sportello della Valle Caudina di Montesarchio.

 La domanda di partecipazione

Potranno partecipare un massimo di 5 volontari per ogni associazione, fino al raggiungimento dei 20 posti totali disponibili.

Nelle domande andrà indicata la tipologia di sessione a cui si vuol partecipare ed il luogo di svolgimento. Le domande, compilate in ogni parte, firmate dal volontario e dal rappresentante legale dell’associazione, saranno accolte in ordine cronologico di arrivo. Potranno essere inviate a segreteria@cesvob.it o consegnate a mano presso la sede provinciale o uno degli sportelli del CESVOB entro e non oltre martedì 18 giugno 2019.

 

 

E’ consigliata la partecipazione alle associazioni socio-sanitarie della provincia di Benevento che operano già nel settore, ma anche alle altre tipologie associative. Si ricorda, infatti, che con l’ormai famoso Decreto Balduzzi, a partire dal 1 luglio 2017 le associazioni e società sportive dilettantistiche hanno dovuto dotarsi di defibrillatori, per poter salvaguardare la salute dei propri iscritti che praticano attività sportiva non agonistica o amatoriale.

Prima dell’inizio delle gare, le associazioni e le società sportive dilettantistiche hanno l’obbligo di accertarsi della presenza del defibrillatore semiautomatico DAE all’interno dell’impianto sportivo, la regolare manutenzione del defibrillatore e il suo funzionamento e l’obbligo alla presenza in ogni gara di personale in grado di utilizzare il DAE (Defibrillatore Automatico Esterno) durante le gare di calendario di FSN DSA e EPS.

Le linee guida allegate al Decreto Balduzzi hanno dimostrato che, in caso di arresto cardiaco, un intervento di primo soccorso tempestivo e adeguato contribuisce a salvare fino al 30% in più delle persone colpite. L’utilizzo di un defibrillatore semiautomatico esterno consente al personale non sanitario, specificamente formato, di erogare la scarica elettrica. L’intervento di soccorso di emergenza 118 completerà la catena della sopravvivenza.

La frequenza del corso ed il superamento della valutazione finale permetteranno di ottenere una certificazione IRC, della validità di due anni.

Privacy Policy Cookie Policy